Questo sito usa i cookie per personalizzare la tua navigazione. Continuando a navigare su questo sito acconsenti all'uso dei cookie. Ulteriori dettagli.

OK

Condizioni generali di vendita

1- OGGETTO

Le presenti condizioni generali di vendita, unitamente alle eventuali condizioni particolari di vendita, disciplinano tutte le forniture dei prodotti commercializzati da Vilmorin Italia S.r.l., nel rispetto delle disposizioni normative vigenti, con particolare riguardo all’art. 62 del Decreto Legge 24 gennaio 2012 n. 1, convertito con modificazioni dalla Legge 24 marzo 2012, n. 27.
 
 

2- DEFINIZIONI

Ai fini del presente regolamento contrattuale, i seguenti termini ed espressioni avranno il significato rispettivamente di seguito indicato:
Condizioni Generali: indica le presenti condizioni generali di contratto.
Condizioni Particolari: indica le condizioni di contratto eventualmente riconosciute da Vilmorin ad uno specifico Cliente, ad integrazione e/o in deroga alle Condizioni Generali, la cui validità è condizionata
all’approvazione per iscritto da parte di Vilmorin e, comunque, alla firma da parte del Cliente delle Condizioni Generali.
Vilmorin: indica Vilmorin Italia S.r.l. (C.F. 02509120370, P.I. 00584491203), società avente sede presso Centergross – Via dei Notai n. 123 Blocco 22 – 40050 Funo di Argelato (BO).
Cliente: indica la persona fisica o giuridica, ente associazione di diritto pubblico o privato o comunque il soggetto che sottoscrive le presenti Condizioni Generali.
Parti: indica, congiuntamente, il Cliente e Vilmorin.
Prodotti: indica i prodotti commercializzati da Vilmorin.
Listino: indica il documento contenente i prezzi e le caratteristiche dei Prodotti vigente al momento dell’Ordine, ovvero al momento dell’Offerta Personalizzata.
Ordine: indica la richiesta di fornitura di Prodotti formulata dal Cliente a Vilmorin.
Offerta Personalizzata: indica la proposta di fornitura di Prodotti formulata da Vilmorin al Cliente, nei casi di cui all’art. 3.5. delle presenti Condizioni Generali.
Accettazione: indica l’accettazione da parte di Vilmorin, dell’Ordine del Cliente, ovvero l’accettazione da parte del Cliente di una Offerta Personalizzata.
Ricevimento: indica la data in cui il Cliente consegue la disponibilità materiale dei Prodotti acquistati da Vilmorin, ferme restando le disposizioni di cui all’art. 5 delle presenti Condizioni Generali, in ordine alla consegna.
Art. 62: indica l’art. 62 del Decreto Legge 24 gennaio 2012 n. 1, convertito con modificazioni dalla Legge 24 marzo 2012, n. 27 e sue successive ed eventuali modifiche, integrato con le previsioni di cui al relativo
Regolamento di attuazione, adottato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali con Decreto 19 ottobre 2012 n. 199.
 
 

3- ORDINI

3.1 Prima di ogni Ordine, il Cliente si impegna a prendere attenta visione del Listino, sempre reso disponibili da parte di Vilmorin, nella versione vigente, a semplice richiesta del Cliente.
 
3.2 Con l’Ordine, il Cliente formula proposta di acquisto ai sensi dell’art. 1329 c.c., da considerarsi ferma e irrevocabile per il periodo di giorni trenta (n.30), a far data dal ricevimento dell’Ordine stesso da parte di Vilmorin, in relazione ai Prodotti e per i quantitativi ivi dettagliati dal Cliente.
 
3.3 L’Ordine deve essere formulato dal Cliente in forma scritta e trasmesso a Vilmorin a mezzo posta, telefax, posta elettronica (anche non certificata) o consegnato a mani di agente e/o rappresentante di Vilmorin.
 
3.4 In caso di Ordine telefonico o verbale e/o in caso di fornitura non preceduta da comunicazione di Accettazione scritta, il Cliente autorizza sin d’ora Vilmorin a riportare direttamente in fattura (ovvero, negli eventuali documenti di trasporto e/o di consegna) le indicazioni obbligatorie di cui all’art. 62, (in ordine alla durata del contratto, alle quantità alle caratteristiche, al prezzo dei Prodotti oggetto dell’Ordine ed alle modalità di pagamento) e ad apporre la seguente dicitura “Il presente documento assolve agli obblighi di cui all’art. 62, comma 1 del Decreto Legge 24 gennaio 2012 n. 1, convertito con modificazioni dalla legge 24 marzo 2012, n. 27. Fornitura disciplinata dalle condizioni generali di contratto sottoscritte dal cliente.
 
3.5 Resta inteso che, in caso di (a) Ordine telefonico o verbale; (b) Ordine scritto ritenuto (ad insindacabile giudizio di Vilmorin) non sufficientemente dettagliato; (c) Ordine avente ad oggetto Prodotti non elencati nel Listino; (d) Ordine relativo a Prodotti le cui caratteristiche siano mutate rispetto alla descrizione presente nel Listino; (e) Ordine relativo a Prodotti per la cui fornitura Vilmorin ritenga di applicare al Cliente prezzi differenti rispetto a quelli di cui al Listino e/o specifiche condizioni in deroga alla presenti Condizioni Generali e/o alle Condizioni Particolari eventualmente concordate (anche in senso migliorativo per il Cliente), Vilmorin potrà trasmettere al Cliente un’Offerta Personalizzata, con validità sino allo scadere del termine in essa indicato (quindi da intendersi automaticamente caducata in caso di mancata Accettazione pervenuta a Vilmorin prima dello spirare di detto termine), ma sempre liberamente revocabile da parte di Vilmorin, prima della ricezione di Accettazione da parte del Cliente, Accettazione che dovrà essere comunicata in forma scritta, con le medesime modalità di cui al precedente art. 3.1.
 
3.6 Con la sottoscrizione delle presenti Condizioni Generali, il Cliente non assume alcun impegno di acquisto di quantitativi minimi di Prodotti.
 
3.7 Vilmorin resta sempre libera, di volta in volta, di non accettare uno o più Ordini del Cliente, ovvero di accettare uno o più Ordini solo parzialmente, limitatamente a specifiche tipologie di Prodotti e/o per quantitativi inferiori rispetto all’Ordine, senza onere di espressa comunicazione in tal senso al Cliente
 
3.8 Gli Ordini pervenuti da parte di Cliente che non abbia previamente e/o contestualmente sottoscritto le presenti Condizioni Generali e gli Ordini per la fornitura di Prodotti per importo complessivamente inferiore ad Euro 150,00 (al netto di sconti, I.V.A. e spese di trasporto) non saranno considerati, né accettati, né comunque evasi da parte di Vilmorin.
 
 

4- CARATTERISTICHE E PREZZI DEI PRODOTTI

Salvo diverso accordo tra le Parti, ai fini dell’art. 62, le caratteristiche ed i prezzi dei Prodotti (al netto delle spese di spedizione e di trasporto) sono riportati nel Listino, documento che potrà essere oggetto di revisione e/o integrazione e/o aggiornamento, in ogni tempo, da parte di Vilmorin.
 
 

5- CONSEGNA

5.1 Tutte le consegne si intendono effettuate ai sensi dell’art. 1510, 2° comma c.c., pertanto ogni costo, onere o rischio inerente la custodia ed il trasporto dei Prodotti forniti (comprese le ipotesi di deterioramento e di perimento dei medesimi) sarà a carico del Cliente, a partire dal momento della consegna al vettore e/o allo spedizioniere.
 
5.2 I termini di consegna indicati da Vilmorin all’atto dell’Accettazione dell’Ordine, ovvero in sede di Offerta Personalizzata, non hanno carattere essenziale. In ogni caso, Vilmorin declina ogni responsabilità per ritardi nella consegna dipendenti da cause di forza maggiore o da caso fortuito (tra cui si annoverano, a titolo di esempio, scioperi, difficoltà nel reperimento di materiali, provvedimenti dì Pubbliche Autorità).
 
 

6- PAGAMENTI

6.1 Salvo diverso accordo tra le Parti, tutti i pagamenti devono essere eseguiti dal Cliente a mezzo bonifico bancario, da disporsi sul conto corrente indicato da Vilmorin in fattura. L’eventuale emissione di tratte, ricevute bancarie, pagherò o il ricorso altro mezzo di pagamento da parte del Cliente, ove previamente autorizzato da Vilmorin per iscritto, non modifica il luogo del pagamento (sempre coincidente con la sede legale di Vilmorin) e si considera datio in solutum.
 
6.2 Il Cliente si impegna a pagare i corrispettivi di volta in volta dovuti a Vilmorin in ragione dei Prodotti acquistati entro e non oltre i termini imperativi ed inderogabili di cui all’art. 62 e, quindi, entro e non oltre il termine di giorni sessanta (n.60) quanto al corrispettivo di Prodotti non deteriorabili ed entro e non oltre il termine di giorni trenta (n.30) quanto al corrispettivo di Prodotti deteriorabili. Sempre in ossequio alle disposizioni imperative di cui all’art. 62, tali termini di pagamento decorrono dall’ultimo giorno del mese di ricevimento della fattura da parte del Cliente, restando inteso che, in ipotesi di fornitura avente ad oggetto Prodotti deteriorabili unitamente a Prodotti non deteriorabili, Vilmorin provvederà a distinta fatturazione.
 
6.3 In mancanza di certezza circa la data di ricevimento della fattura, si assume che la fattura sia ricevuta dal Cliente nella data di consegna dei Prodotti.
 
6.4 In caso di ritardato e/o parziale pagamento, a partire dal giorno immediatamente successivo alla scadenza dei termini di cui al precedente art. 6.2, sulle somme dovute dal Cliente a Vilmorin matureranno interessi di mora al tasso di cui al D. Lgs. 231/2002, maggiorato di ulteriori due (n.2) punti percentuali, ai sensi dell’art. 62.
 
6.5 Fermo restando il disposto di cui al precedente art. 6.4, Vilmorin avrà altresì diritto di ottenere dal Cliente la refusione di ogni ulteriore spesa di insoluto e/o di ogni maggior danno eventualmente patito in conseguenza del ritardato e/o parziale pagamento.
 
 

7- GARANZIE

7.1 Sui Prodotti venduti, Vilmorin riconosce al Cliente le garanzie di cui all’art. 1490 e 1497 c.c., condizionatamente all’integrale rispetto da parte del Cliente, di tutte le norme di cautela e di corretta conservazione ed utilizzazione dei Prodotti prescritte e raccomandate dalle regole della buona pratica agronomica, in relazione alle condizioni climatiche ed alle caratteristiche specifiche del luogo di messa a coltura, da individuarsi ad esclusiva cura e responsabilità del Cliente.
 
7.2 Ogni eventuale vizio e/o mancanza di qualità dei Prodotti dovrà essere denunciato dal Cliente a Vilmorin (in modo specifico e circostanziato e con espressa contestuale offerta di attivare i tentativi di composizione bonaria di cui al successivo art. 7.5), tassativamente, a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento, che dovrà pervenire presso la sede legale di Vilmorin entro e non oltre il termine (a) di giorni otto (n.8) dal Ricevimento, per quanto riguarda, l’integrità delle confezioni contenenti i Prodotti e la corrispondenza (anche quantitativa) tra i Prodotti effettivamente forniti e le risultanze della relativa fattura e/o del documenti di trasporto; (b) di giorni dodici (n. 12) dal Ricevimento, per quanto riguarda lo stato di conservazione e la purezza specifica; (c) di giorni quarantacinque dal Ricevimento, per quanto riguarda la facoltà germinativa.
 
7.3  Resta inteso tra le Parti che eventuali denunce pervenute a Vilmorin dopo la scadenza dei termini di cui al precedente art. 7.2 e/o non formulate a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento e/o generiche e/o formulate da persona sprovvista di idonei poteri di rappresentanza rispetto al Cliente e/o senza offerta di attivare i tentativi di composizione bonaria di cui al successivo art. 7.5 resteranno improduttive di effetto alcuno.
 
7.4 Ai fini di cui all’art. 1494 c.c., resta inteso tra le Parti che l’ammontare dell’eventuale danno risarcibile da Vilmorin al Cliente non potrà in nessun caso eccedere, complessivamente, il doppio del prezzo di acquisto degli specifici Prodotti circa i quali il vizio e/o la mancanza di qualità tempestivamente denunciato venga accertato.
 
7.5 A pena di decadenza dalle garanzie e dai risarcimenti di cui agli artt. 1490, 1494 e 1497 c.c., il Cliente si impegna a rendersi disponibile, in contraddittorio con Vilmorin, ad accertamento della sussistenza, dell’entità e dell’imputabilità dei vizi e/o della mancanza di qualità denunciate, accertamento cui si provvederà nel seguente ordine: (a) dapprima, in via amichevole, tramite incaricati di rispettiva fiducia delle Parti; (b) all’esito, in caso di mancata intesa, con richiesta di ogni più opportuna analisi e certificazione del caso da parte di Stazione Ufficiale individuata di comune intesa tra le Parti, da eseguirsi su campioni dei Prodotti assertivamente viziati e/o mancanti delle qualità promesse prelevati, in contraddittorio tra le parti, da campionatori-prelevatori ufficiali, fermo restando che gli esiti di dette analisi e certificazioni non saranno in alcun modo vincolanti per le Parti.
 
7.6 Resta inteso che Vilmorin non sarà in alcun modo obbligata alla partecipazione ai tentativi di composizione bonaria della vertenza relativa ai vizi e/o mancanza di qualità lamentata dal Cliente di cui al precedente art. 7.5 e che l’eventuale partecipazione di Vilmorin ai predetti tentativi non implica riconoscimento alcuno, da parte di Vilmorin, in ordine alla 
tempestività e validità della denuncia del Cliente, né in ordine alla sua fondatezza. 7.7 In caso di persistente dissenso tra le Parti dopo l’esperimento dei tentativi di composizione bonaria della vertenza di cui al precedente art. 7.5, ovvero in ipotesi di indisponibilità di Vilmorin a prendere parte ai predetti tentativi decorso il termine di giorni sessanta (n. 60) dalla ricezione della denuncia, il Cliente sarà libero di adire l’autorità giudiziaria.
 
 

8- PROPRIETà INTELLETTUALE E DIVIETO DI RIPRODUZIONE

8.1 Il Cliente dà atto e riconosce che ogni diritto di proprietà sui Prodotti, ivi compresa la proprietà intellettuale ed industriale, e così anche il diritto di brevetto per varietà vegetale, il segreto industriale e/o il know-how, i diritti di marchio, e su altri segni distintivi, il diritto di autore e/o connessi, quali a titolo esemplificativo, il diritto sul design, i diritti sui documenti e materiali, nonché il diritto alla registrazione e/o concessione per l'ottenimento di diritti di proprietà intellettuale mediante le necessarie procedure davanti le autorità amministrative competenti in ciascun paese del mondo, nonché ogni diritto derivante dalle registrazioni e/o concessioni ora dette, sono di esclusiva titolarità di Vilmorin. Il presente contratto non produce alcune effetto traslativo a favore della società acquirente circa la titolarità di tutti i diritti di proprietà ora detti, ivi compresi i diritti di proprietà intellettuale ed industriale, che sono e restano in capo a Vilmorin. Vilmorin si riserva il diritto di proteggere i diritti di proprietà intellettuale, ivi incluse le varietà con brevetti vegetali dinanzi agli uffici competenti, nei termini e nel rispetto delle condizioni previste dalle Legge. Si precisa pertanto che il Cliente e, in generale, chiunque intenda sfruttare commercialmente i Prodotti di titolarità di Vilmorin deve ottenere il previo consenso iscritto di Vilmorin. In caso di mancato consenso di Vilmorin, Vilmorin si riserva di adire le vie legali per esercitare diritti di esclusività sulle varietà sfruttate senza alcuna autorizzazione scritta.
 
8.2 In particolare, il Cliente si impegna a non riprodurre i Prodotti acquistati da Vilmorin (con particolare, ma non esclusivo, riferimento alle sementi), restando tenuto, in caso di violazione del presente impegno, al pagamento di una penale in favore di Vilmorin, pari a dieci volte il prezzo di Listino praticato da Vilmorin, all’epoca della violazione commessa dal Cliente, in ragione del quantitativo di Prodotti illegittimamente riprodotti, indipendentemente dal loro successivo uso e/o rivendita,  restando in ogni caso salvo il diritto di Vilmorin al risarcimento di ogni maggiore danno patito e patiendo in conseguenza delle violazioni commesse dal Cliente.
 
 

9- DIVIETO DI ESPORTAZIONE

Impregiudicate le ipotesi consentite da disposizioni imperative di Legge, nazionali e dell’Unione Europea, il Cliente si impegna espressamente a non rivendere e a non cedere, a qualsiasi titolo (neppure per interposta persona) i Prodotti acquistati da Vilmorin a soggetti terzi, per l’impiego al di fuori del territorio della Repubblica Italiana, restando tenuto, in caso di violazione del presente impegno, al pagamento di una penale in favore di Vilmorin, pari al triplo del corrispettivo pagato a Vilmorin per i Prodotti illegittimamente rivenduti e/o ceduti, a qualsiasi titolo, a soggetti terzi, per l’impiego al di fuori del territorio della Repubblica Italiana, salvo restando il diritto di Vilmorin al risarcimento di ogni maggiore danno patito e patiendo in conseguenza delle violazioni commesse dal Cliente.
 
 

10- SOSPENSIONE DELLE FORNITURE

In caso di mancato pagamento integrale del corrispettivo relativo ad un qualsiasi rapporto di fornitura intercorso tra Vilmorin ed il Cliente nel rispetto delle scadenze di cui al precedente art. 6.2, Vilmorin potrà sospendere l’evasione di ogni ulteriore fornitura (anche in caso di intervenuta Accettazione), sino all’integrale pagamento del debito da parte del Cliente, compresi gli interessi di mora maturati sino al saldo ed il risarcimento di ogni ulteriore spesa o danno patito.
 
 

11- MODIFICAZIONI, LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

11.1 Ogni e qualsiasi eventuale modifica o deroga rispetto ai patti di cui alle presenti Condizioni Generali, la cui validità è a tempo indeterminato, dovrà essere approvata e provata per iscritto.
 
11.2 In ordine qualsiasi controversia che dovesse insorgere tra le Parti in relazione alle Presenti Condizioni Generali ed in relazione ai singoli rapporti di fornitura da esse disciplinati sarà competente a decidere, in via esclusiva, l'Autorità Giudiziaria Ordinaria del Foro di Bologna, secondo le norme sostanziali e processuali del diritto italiano.
 
Condividere